Verità e relazione…


Qualità intimamente costitutiva della verità è la relazionalità, il suo essere inevitabilmente dialogica perché irrimediabilmente contestualizzata nelle coordinate spazio-temporali. La verità smarrisce se stessa quando, divenendo pretestuosa e presuntuosa, si sottrae alla relazione. La relazione non è, infatti, solamente il grembo dove può nascere la verità, ma è essa stessa la verità che cerchiamo.
Giovanni Salonia

Etichette: