Tesi in Pillole…


Dall'utero isterico all'utero grembo del nuovo 
Modalità isterica di relazionarsi e Gestalt Therapy



Dopo aver presentato la novità della teoria di Freud sulla isteria, il lavoro ripercorre le interessanti riletture da parte delle teorie femministe e dei pochi contributi gestaltici e si sofferma nella descrizione articolata del modello teorico clinico dell'Istituto  Gestalt Therapy hcc Kairos che vede l'isteria come l' insieme di vissuti corporeo-relazionali che connotano una specifica interruzione del ciclo di contatto e precise disfunzioni della funzione-es e della funzione -personalità del sé. Si evidenzia come tale rilettura offra l'ermeneutica relazionale ai sintomi del disturbo istrionico di personalità descritti nel DSM IV-TR (e nelle tracce che si ritrovano nel DSM 5) e si integri (arricchendoli delle declinazioni cliniche) con le nuove prospettive di J. Mitchell e gli intriganti risultati della ricerca di L. Irigaray sul linguaggio dell’isterica.
Obiettivo del lavoro è stato quello di offrire chiavi di letture per riconoscere l’isteria anche quando si nasconde “simulando” altre patologie (magari “più viste” dagli psicopatologi contemporanei) e presentare lo specifico della teoria e della clinica gestaltica (Istituto GTK) con la modalità relazionale isterica. 
Rosaria Lisi

Etichette: