Il linguaggio e la formazione del sé…


In Gestalt Therapy ogni qual volta c'è il linguaggio in realtà dietro c'è la personalità. Goodman definisce la personalità come "una struttura di abitudini di parola". La personalità è impastata, connessa, strutturata con la parola.
Sembra che la fase pre linguistica e linguistica della formazione del sé, sia quasi il passaggio da un momento in cui non parlo a uno in cui comincio a parlare. Pur essendo vero che c'è un momento in cui inizio a parlare e mi racconto, è anche vero che ci sono narrazioni che mi appartengono e che mi fanno quello io sono nel mondo, ma è altrettanto vero che il linguaggio funziona anche molto prima  della mia parola, perché prima di raccontarmi io vengo raccontato. Il linguaggio si insinua nella formazione del sé ben prima dell'apprendimento del linguaggio stesso. Perché sono i racconti con cui veniamo raccontati che contribuiscono a quell'evento eccezionale che è l'apprendimento del linguaggio.
Antonio Sichera

Tratto dall'intervento di Antonio Sichera al Meeting GTK 2012.

Etichette: