Report dell'evento di Padova



Il lavoro terapeutico con le coppie e le famiglie nell’attuale contesto socio-culturale: il focus d’intervento della gestalt therapy è stato questo il titolo della conferenza tenuta dai direttori dell’Istituto svoltasi a Padova giovedì 8 Novembre presso l’accogliente sala Teatro del Santuario San Leopoldo Mandic. Il prof. Salonia ha presentato la sfida dell’epoca attuale: esprimere la propria creatività incontrando l’altro. Il fallimento nel conciliare la tendenza all’individuazione con la capacità a stare nella relazione - continua Giovanni Salonia - nella famiglia diventa disagio visibile nei corpi e la Gestalt Therapy si propone come approccio specifico affinché la “freccia” dell’intenzionalità di contatto che parte dal corpo di un membro della famiglia riesca a raggiungere l’altro. La dott.ssa Valeria Conte poi ha spiegato come è cambiata la scelta del partner e il ciclo evolutivo dell’essere coppia rispetto a contesti socio-culturali del passato.  In un contesto di incertezza e di confusione, i modelli relazionali cambiano e i bisogni si esplicitano nel riuscire a stare con l’altro senza rinunciare alla propria pienezza o stare senza l’altro mantenendo la propria integrità. I partecipanti hanno partecipato con domande e riflessioni relative alla co-genitorialità e alle fasi più critiche dell’essere coppia.

Paola Canna (psicoterapeuta della Gestalt a Padova; allieva didatta della Scuola Kairos a Venezia)

Etichette: