Psicofarmacoterapia gestaltica…



Nella psicoterapia della Gestalt terapeuta e paziente vengono visti come “globalità relazionale” e la chiave di lettura dei processi terapeutici risiede nell’intenzionalità di contatto, cioè nel modo in cui entrambi sperimentano il contatto tra di loro in una relazione che si evolve. Consapevoli che la risposta globale alla sofferenza conduce a risultati terapeutici più efficaci e duraturi nel tempo, guardare il processo terapeutico nella sua “globalità relazionale” consente l’integrazione dei diversi interventi di psicoterapia e di farmacoterapia, con un’azione non combinata ma sinergica.
Paola Argentino

Etichette: