Felicità e/o libertà...


(La libertà), questa libertà da ‘modelli immaturi di relazionarsi all’altro’,  è la garanzia sicura di essere sulla buona strada nella ricerca della felicità. Quando la ‘libertà-da’ è genuina diventa inesorabilmente libertà-per e libertà-con ossia libertà di vivere in pienezza la vocazione umana.
A questo punto possiamo cominciare a ipotizzare che la felicità accada in un corpo i cui piedi percorrono cammini di liberazione… e che la felicità si apre a nuove pienezze quando più si diventa liberi da…  

... e se, pur essendo in cammino verso la liberazione, la felicità non accade?
... siamo già nei dintorni. Se la strada è giusta… la felicità accadrà, e tornerà ad accadere!
Giovanni Salonia

Etichette: